Archivi categoria: prima pagina

i nostri titoli

gli stati uniti d’europa
IL FALLIMENTO DELLA BREXIT

 
di graham watson
Ci sono voluti sei anni a John Bull per svegliarsi e capire quello che Jock Tamson aveva previsto nel 2017. La Brexit ha reso il Regno Unito più povero e ha privato le persone di opportunità.  …

continua la lettura

gli stati uniti d’europa
SERVONO        BENI    PUBBLICI EUROPEI

 
di pier virgilio dastoli
Noi riteniamo che ci siano almeno quattro ragioni che rendono necessaria la creazione di beni pubblici europei, affidandone la gestione oggi alla Commissione europea e domani ad un vero…

continua la lettura

la parola ai lettori
APRIAMO IL DIBATTITO SUL PARTITO DEMOCRATICO

redazione
LA CRISI DELLA POLITICA
continua la lettura

di alessandro pilotti
UN SÌ PER GIANNI CUPERLO
continua la lettura

di riccardo mastrorillo
E SE VINCESSE ELLY SCHLEIN?
continua la lettura

l’osservatore laico
REPORT      SUI PRETI PEDOFILI

           
          
rete L’ABUSO
Conferenza stampa – Primo report delle vittime italiane sui preti pedofili omessi dalla CEI. 
Quale è l’entità della pedofilia clericale in Italia ?
Non esiste in una quantificazione istituzionale dell’entità del fenomeno nella penisola, malgrado ciò oggi è il segreto di Pulcinella anche in Italia. Se pur in assenza di una commissione d’inchiesta nel paese, nel resto del mondo ne sono state fatte tante e, sarebbe davvero difficile …        continua la lettura

onagrocrazia 
LE NORDATE HANNO
POCO
DI LIBERALE

 
di maurizio fumo
Nordio non smette di stupirci con le sue esternazioni. Difficile selezionare quelle più (tragicamente) divertenti. Questa volta occupiamoci di ….

continua la lettura

cronache da palazzo 
L’IMBRATTAMENTO                 
DEI        VALORI

 

di riccardo mastrorillo
C’è un labile confine tra un’azione di disobbedienza civile e un’azione illegale, ma la disobbedienza non è mai un’azione da perseguire moralmente quando è fatta per un …

continua la lettura

POVERO CON FERRARI

Qualche volta, qui, abbiamo riportato delle prime pagine di quotidiani di estrema destra, ma non solo, che aprivano la loro prima pagina o con vere turpitudini  a 9 colonne (vedi “Libero”) o con titoli che non erano che violenti editoriali. Spessissimo sono a caratteri cubitali ma non contengono alcuna notizia del giorno prima. Ci ritroviamo in contrasto con questo andazzo: qualche volta cerchiamo anche all’interno, ma non troviamo da nessuna parte la Notizia con cui noi avremmo “aperto” il nostro giornale. Allora non resta da farcela da soli, una prima pagina… [e.ma.]

Continua la lettura di POVERO CON FERRARI